Arezzo celebra Giorgio Vasari. Da maggio 2024 fino a febbraio 2025, in occasione dei 450 anni dalla morte del noto pittore, architetto e storico dell'arte divenuto emblema del genio poliedrico tardo rinascimentale, la città toscana propone un ricco percorso tra esposizioni e itinerari, articolato in 10 mostre tra opere monumentali e documenti rari con nuovi allestimenti tematici che comporranno il quadro della vita e dell'attività artistica di Giorgio Vasari nella sua città di origine. 

Il percorso prende il via proprio dalla Biblioteca Città di Arezzo con la mostra Per gloria dell'arte et honor degli Artefici: Vasari scrittore e artista immortale, curata da Elisa Boffa e visitabile dal 4 maggio al 7 luglio 2024 (dal lunedì alla domenica dalle 10:00-13:00 e dalle 15:00-18:00, ingresso gratuito).

Vi saranno esposti testi antichi, stampe e manoscritti che fanno parte del patrimonio della biblioteca e che offrono un'approfondita documentazione su diversi aspetti della vita e dell'opera di Giorgio Vasari. 

A partire da venerdì 17 maggio, per proseguire poi venerdì 24 maggio e venerdì 7 giugno, alle ore 18,00, sempre presso la Biblioteca Città di Arezzo, avrà inizio un ciclo di incontri con studiosi e intellettuali volti ad approfondire l'attività artistica e filologica di Giorgio Vasari. Le presentazioni saranno intervallate da letture tratte da "Le Vite" a cura di Alessandra Bedino.

Per scoprire tutte le altre iniziative e mostre in programma visitate il sito dedicato alla celebrazione dell'Anno Vasariano.

Le iniziative sono promosse dal Comune di Arezzo, Fondazione CR Firenze con Fondazione Guido d'Arezzo e con il patrocinio del Ministero della Cultura.