Biblioteca Città di Arezzo

Biblioteca Città di Arezzo

"Leonardo, Leonardeschi e Vasari - I disegni a pietra rossa in mostra al Castello Sforzesco"

Quando
24 May 2024
Orario
18:00
Categorie
Conferenza/Dibattito, Libri, Mostra

"Leonardo, leonardeschi e Vasari - I disegni a pietra rossa in mostra al Castello Sforzesco di Milano" con Alessandra Baroni a colloquio con Michel W. Kwakkelstein e Luca Fiorentino

Studiosi scrittori e intellettuali dialogano sull'attività artistica e filologica di Giorgio Vasari a 450 anni dalla sua morte.

Il ciclo di incontri dal nome "Dialoghi su Giorgio Vasari" vedrà tre appuntamenti, che si svolgeranno nella Sala Conferenze della Biblioteca Città di Arezzo

  • venerdì 17 maggio, ore 18 - "Vite sognate del Vasari" con Daniela Galoppi a colloquio con Enzo Fileno Carabba autore del libro "Vite sognate del Vasari" (Bompiani)
  • venerdì 24 maggio, ore 18 - "Leonardo, leonardeschi e Vasari - I disegni a pietra rossa in mostra al Castello Sforzesco di Milano" con Alessandra Baroni a colloquio con Michel W. Kwakkelstein e Luca Fiorentino
  • venerdì 7 giugno, ore 18 - "Vasari: il collezionista delle vite dei grandi artisti" con Francesca Chieli a colloquio con Ingrid Rowland, autrice del libro "Vasari: il collezionista delle vite dei grandi artisti" (Mondadori)
L'incontro del 24 maggio si concentrerà sulla "Vita di Leonardo", iniziatore della "maniera moderna", in cui Giorgio Vasari descrive con grande cura e devozione il talento innovativo di Leonardo da Vinci nelle arti grafiche e nel disegno, "padre di tutte le arti"; in particolare, per la morbidezza dello 'sfumato' realizzato anche attraverso l'uso sapiente della 'sanguigna' ovvero la pietra rossa: Alessandra Baroni dialogherà con il direttore dell'Istituto Olandese Universitario di Storia dell'Arte di Firenze Michel W. Kwakkelstein e con Luca Fiorentino, co-curatore con Kwakkelstein della mostra "... per gitar diverse linee". Disegni a pietra rossa da Leonardo alle Accademie al Castello Sforzesco, Milano, catalogo Edifir 2024.

Michel W. Kwakkelstein, professore di Storia dell'arte, specializzato nelle arti visive del Rinascimento in Italia e nei Paesi Bassi. Ha conseguito il dottorato presso l'Università di Leiden, con una tesi dal titolo: Leonardo da Vinci come un fisionomista. Teoria e pratica di disegno (Primavera Press, Leiden 1994). Tra il 1999 e il 2003 è stato affiliato all'Istituto Universitario Olandese di Storia dell'Arte di Firenze come organizzazione olandese per la ricerca scientifica (NWO) Postdoctoral Research Fellow. Dopo due anni come docente presso l'Istituto di Storia dell'Arte dell'Università di Amsterdam, è diventato Capo Curatoer del Dipartimento di Belle Arti di Teylers Museum di Haarlem e in collaborazione con il British Museum e il  Museo Ashmolean ha curato la mostra di successo di disegni di Michelangelo. Nel 2006 è tornato a Firenze per insegnare corsi di Storia dell'arte presso l'Istituto di studi International (ISI) a Palazzo Rucellai. Dal 2008 è direttore dell'Istituto Universitario Olandese di Storia dell'Arte di Firenze.

Alessandra Baroni, storica dell'arte, docente e curatrice, è Accademico Corrispondente delle Arti del Disegno dal 2013 e specialista di arte e grafica del tardo Rinasicmento, con particolare attenzione all'ambito vasariano. E' stata anche curatrice della Collezione Bartolini della Fraternita dei Laici, dal 2009 al 2019, e Direttore del Progetto The Paper Project della Getty Foundation e Accademia delle Arti del Disegno tra il 2019 e il 2021. Tra le numerosissime sue pubblicazioni e cataloghi di mostre, ricordiamo la monografia su Giovanni Stradano del 1997 (Jandi-Sapi editore), il volume sulle stampe medicee delle Gallerie degli Uffizi (Leo Olschki ed. 2012) e la recente mostra sul pittore fiammingo, braccio destro di Giorgio Vasari in Palazzo Vecchio - mostra fatta in collaborazione con Carlo Francini del Comune di Firenze e Valentina Zucchi di Mus.e (Catalogo Polistampa 2023 a cura di A. Baroni) - terminata lo scorso febbraio 2024. Oltre che docente di Storia dell'arte presso al Scuola dell'Arte della Medaglia del Poligrafico e Zecca di Stato di Roma dal 2019, è attualmente impegnata insieme a Cristina Acidini nella preparazione della mostra Giorgio Vasari (1511-1574). Il Teatro delle Virtù che aprirà ad Arezzo in autunno in occasione delle celebrazioni per i 450 anni dalla morte di Giorgio Vasari.